Amore cosa ti è piaciuto? T.U.T.T.O.

 

 

A ridosso delle vacanze natalizie mi sono imbattuta spesso in conversazioni con altre mamme, vicino scuola della mia piccola Alice, che lamentavano la gran fatica che avrebbero dovuto fare con i bimbi a casa durante le vacanze di Natale. Che stress!!

 

Sentire ciò mi rattrista perché per me invece è un’opportunità per passare più tempo con i miei ragazzi e godermeli un po’ di più.

 

Ho tre figli, 6, 14, 20 anni. Non è mai stato facile gestire tre figli con età e con esigenze così diverse, e per questo ho scelto di formarmi: per migliorare come mamma e per acquisire nuove conoscenze e metodi che potessero aiutarmi e alleggerirmi.

 

Conosco Cristina Bari da diversi anni, ho seguito i suoi percorsi e il suo metodo e la mia vita è notevolmente migliorata.

 

Non nego che spesso di fronte a queste conversazioni delle mamme che non vedono l’ora di togliersi di torno i figli, mi mordo la lingua per non correre il rischio di risultare “saccente”.

Comprendo le difficoltà degli altri anche se non le giustifico, perché con i figli dovrebbe essere sempre un piacere.

 

Durante le vacanze io mi godo i miei figli, facciamo molte più cose insieme, li ascolto tanto, gioco con loro, andiamo al cinema, è divertente. Mi danno sempre occasione per migliorarmi.

 

Si migliorarmi, perché i bambini hanno tanto da dire e spesso trovano delle soluzioni semplicissime che noi adulti invece non vediamo perché condizionati da “fette di Pregiudizio” che abbiamo sugli occhi, sulle orecchie e anche sul cuore.

 

Da mamma di tre figli, non nego che faccio fatica a stare dietro alle loro esigenze, non solo pratiche ma anche emotive. Anche perché ho anche un lavoro, oltre ad un marito (4° figlio ☺) e ad una casa. Come moltissime altre persone naturalmente, ma ognuno di noi conosce le sue fatiche.

 

Ed è proprio perché mi rendo conto di questa fatica che ho deciso da tempo di aprire i miei orizzonti cercando di spostare pian piano queste “ fettine”.

 

Prima di tutto ho cercato di migliorare me stessa attraverso un percorso di crescita personale con il metodo INCIMA, di conseguenza il benessere conquistato si rifletteva sulla mia famiglia e sull’ andamento della vita quotidiana.

 

Tutto era più fluido e ogni tassello prendeva naturalmente il suo  posto.

 

Come se fossi entrata in un vortice di energia positiva nel 2014 mi viene offerta l’opportunità di abbracciare il grande progetto ideato da Cristina Bari ‘Lezioni di ottimismo nelle scuole’: diffondere e portare l’ottimismo nelle scuole primarie e secondarie, per regalare ai bambini speranza, fiducia, una nuova energia. Cristina non lo sapeva all’epoca ma quella esperienza sarebbe stata così importante da farle nascere nel cuore il desiderio di aprire tre anni dopo 11 e lode.

 

Un’ esperienza fantastica che mi ha aperto il cuore e la mente rivoluzionando il mio modo di vedere le cose :

 

“nulla accade per caso e ogni ostacolo si può trasformare in una opportunità’’

 

fare il giro delle scuole, conoscere così tanti maestri, alunni e diffondere l’ottimismo, è stato grandioso. Hanno partecipato al nostro progetto quasi 900 famiglie sul territorio. Che magia! L’ultima giornata, quella della premiazione dei ragazzi, ci ha visto ospitare in una mega sala 500 persone. Non lo dimenticherò mai …

 

questo progetto era totalmente in linea con ciò che ho sempre cercato di fare per i miei figli: aiutarli a riconoscere e superare le loro paure piuttosto che la sciarle crescere e farle diventare blocchi.

 

Ho visto nascere pian piano il centro 11 e lode e il grande entusiasmo e passione che Cristina ha messo per realizzare questo suo sogno.

 

Quando ho visto su facebook i laboratori delle Emozioni che il centro 11 e lode stava organizzando per il periodo delle vacanze natalizie, mi sono entusiasmata tantissimo e nonostante le difficoltà logistiche (turni lavorativi e chilometri di distanza dalla sede) ho cercato insieme a mio marito di organizzarci al meglio per poter dare questa grande opportunità ad Alice e farla partecipare.

 

Lei ha accolto la novità con grande entusiasmo e con molta curiosità.

Tutte le sue aspettative sono state esaudite, si è sentita accolta e felice …e quando gli chiedi cosa ti è piaciuto di più, ti risponde: TUTTO!!

 

T.u.t.t.o. facendo lo spelling per rafforzare ciò che vuole trasmettere…poi ti elenca gli infiniti particolari: dal creare le marionette con materiale di riciclo, inventare le storie fantastiche,

disegnare con gli occhi chiusi, sperimentare la pittura con i piedi,  

costruire gli strumenti musicali …

 

E come dice lei: E’ COME ESSERE IN UNA STORIA FANTASTICA DA SOLA !!

 

E con dei lampi di gioia negli occhi rimarca la parola da S.O.L.A. ☺  

Tornava a casa contenta, orgogliosa di se stessa. Che bello!

Ho capito l’importanza di darle un suo spazio in cui possa sentire di farcela totalmente da sola, senza la presenza dei fratelli o di mamma e papà.

 

Tutta questa magia si sprigiona in 11 e lode. Dopo questi giorni di vacanze natalizie trascorsi nel centro Alice si è portata a casa nuove esperienze, nuovi amici ,tanta gioia …ma soprattutto la sicurezza di potercela fare sempre grazie alla sua creatività, che tutto può!

GRAZIE

 

Annalisa Casto

 

Per saperne di più sul metodo 11 e Lode clicca qui

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cristina Bari
Via Fra Nicolò da Lequile, 1
73100 Lecce (LE)
P.I.: 04870000751
C.F.: BRACST79R68I119K

Privacy Policy

Cookie Policy